Le nostre specialità

Gli antipasti e i primi piatti

È sempre difficile riassumere in poche righe la varietà dei piatti della nostra cucina; è il cambio delle stagioni che da il " via" alla creatività dello chef. Un esempio di quello che potrete gustare come antipasti sono i filetti di orata in saor, il baccalà mantecato con insalata di castraure, le moeche con polentina, la carne salada con giardiniera fatta in casa, per approdare ai primi piatti, dove la pasta si chiama "fresca" come i ravioli con spinaci e noci, gli strangolapreti con ortiche di campo, i bigoli in salsa, l' orzotto con le erbe spontanee e l'immancabile pasta con radicchio e fagioli.

I secondi

Le specialità dello chef comprendono quanto di più vario possa stuzzicare l'appetito, come la faraona in salsa peverada, il guanciale di manzo, le costicine di agnello al rosmarino, il coniglio disossato con i chiodini, senza tralasciare il pesce, sempre fresco, dei nostri mari e fiumi. Lo spiedo, uno dei piatti più tipici della zona, lo potrete gustare la domenica a pranzo.

I DESSERT

Il dolce si fa più dolce quando è prodotto in casa e allora cominciamo con la tortina al vin brùle, la crema catalana, oppure il semifreddo ai mirtilli, lo strudel di mele o le frittelle con i fiori di sambuco.

I VINI

La lista dei vini propone un ampia scelta di selezioni del Veneto e nazionali. In primo piano il Prosecco DOCG di Valdobbiadene, gradevole e semplice, ma anche il Valpolicella, il Soave o i rossi come il Raboso o il Pinot Nero.